it en

Antincendio e risposta alle emergenze

La PRESSO FONDERIE ha effettuato la valutazione del rischio incendio dovuto alle proprie attività classificando lo stesso MEDIO secondo quanto previsto dalle linee guida stabilite nell’allegato I al DM 10 marzo 1998 (Criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell’emergenza nei luoghi di lavoro).

L’obiettivo della valutazione è stato quello di consentire al datore di lavoro di adottare i provvedimenti che sono effettivamente necessari per salvaguardare la sicurezza dei lavoratori e delle altre persone presenti nel luogo di lavoro.

Questi provvedimenti comprendono:

  •     la prevenzione dei rischi;
  •     l’informazione dei lavoratori e delle altre persone presenti;
  •     la formazione dei lavoratori addetti ai servizi antincendio;
  •     le misure tecnico organizzative destinate a porre in atto i provvedimenti necessari.


La valutazione del rischio d’incendio è stata effettuata per reparto e ha tenuto conto:

  • del tipo di attività svolta;
  • dei materiali immagazzinati o manipolati;
  • delle attrezzature presenti nel luogo di lavoro;
  • delle caratteristiche costruttive del luogo di lavoro;
  • delle dimensioni e dell’articolazione del luogo di lavoro;
  • del numero di persone presenti, dipendenti e non, e della loro prontezza ad allontanarsi in caso di emergenza;
  • dell’ubicazione delle vie di fuga, del numero di estintori e idranti, dei tempi necessari per la loro messa in funzione, delle capacità idriche e della vicinanza dei Vigili del Fuoco.

 

La PRESSO FONDERIE ha elaborato e tiene costantemente aggiornato un Piano di Emergenza che prevede una pronta risposta a varie situazioni di emergenza (incendio, terremoto, infortunio etc) e definisce in modo chiaro ed univoco ruoli e responsabilità dei vari addetti alla lotta alle emergenze presenti all’interno di tutti i turni lavorativi aziendali.

 

La PRESSO FONDERIE ha ottenuto e rinnova ogni tre anni il Certificato Prevenzione Incendi da parte dei Vigili del Fuoco di Siena protocollo n° 1590 del 5 febbraio 2013 per le attività:

51 c “stabilimenti siderurgici e per la produzione di altri metalli; attività comportanti lavorazioni a caldo di metalli, oltre 25 addetti”

70 c “locali adibiti a depositi con quantitativi di merci e materiali combustibili superiori complessivamente a 5000 kg, di superficie lorda superiore a 3000 mq”

74 c “impianti per la produzione di calore alimentati a combustibile solido, liquido o gassoso con potenzialità oltre i 700 kw”

La scadenza dell’attuale certificato prevenzione incendi è prevista nel mese di aprile del 2017.



PRESSO FONDERIE s.r.l.
Pian dell'Olmino 49, Colle Val d'Elsa (Si)
Tel. 0577 929127  Fax 0577 928260 E-mail info@pressofonderie.it
Cod. Fisc. e P. Iva IT 00352490528 - Numero R.E.A. 76989
Export SI 006403 - Registro Imprese di Siena n. 00352490528
Capitale Sociale € 51.480 i.v.