it en

Acqua

Altro aspetto nevralgico nell'attività di presso fusione potrebbe essere il consumo di acqua.
L'acqua utilizzata dalla PRESSO FONDERIE proviene in parte dal pozzo censito ed in parte da acquedotto comunale.
Acqua

L'acqua scorre nel circuito di raffreddamento delle presse e nelle tubazioni che servono i servizi sanitari e la mensa. I consumi annuali di acqua utilizzata dalla PRESSO FONDERIE si traducono in valori nell'ordine di 4000 Mc. suddivisi tra i prelievi di acqua dal pozzo (5 %) e da acquedotto (95%).

Di tale quantità una parte cospicua viene giornalmente recuperata grazie a sistemi di depurazione e raffreddamento interni allo stabilimento. Esistono infatti due evaporatori che purificano l'acqua utilizzata nei macchinari suddividendola in due parti: l'acqua pulita da reimmettere nel ciclo e il refluo da stoccare in apposita cisterna in attesa del prelievo da parte di operatore esterno che la avvierà al trattamento.

L'acqua depurata passa attraverso una torre di raffreddamento che una volta svolto il proprio lavoro permetterà di riutilizzarla all'interno del circuito.

L’acqua dell’acquedotto viene pretrattata mediante un addolcitore, i cui lavaggi delle resine sono convogliati nella cisterna interrata dell’acqua sporca, mentre l’acqua addolcita va a:

  1. integrare l’acqua distillata prodotta dagli evaporatori;
  2. miscelarsi con il glicole monoetilenico per alimentare, quando necessario, il circuito di raffreddamento olio delle presse, dei trancianti e il raffreddamento degli stampi mediante le centraline di termoregolazione

L’acqua distillata è usata per:

  • la produzione dell’emulsione con il distaccante;
  • il rabbocco delle vasche dell’impianto di raffreddamento;

L’emulsione, in uscita dalle presse, è raccolta in appositi bacini di contenimento e convogliata nella cisterna interrata di acqua sporca.

Come step successivo l’acqua sporca è trattata mediante un disoleatore, e due evaporatori in serie ed il refluo di risulta viene smaltito come rifiuto pericoloso “Emulsioni non clorurate” (CER 120109*); la quantità di refluo prodotto è pari a circa il 2 % dell’emulsione trattata.

L’acqua evaporata del circuito di raffreddamento è reintegrata sia con l’acqua distillata prodotta in eccesso che con acqua del pozzo.

Per quanto riguarda l'acqua per servizi igienici la PRESSO FONDERIE per ridurre gli sprechi ed i consumi ha provveduto alla sostituzione delle rubinetterie tradizionali con strumenti a pulsante in modo da evitare inutili sprechi.

 



PRESSO FONDERIE s.r.l.
Pian dell'Olmino 49, Colle Val d'Elsa (Si)
Tel. 0577 929127  Fax 0577 928260 E-mail info@pressofonderie.it
Cod. Fisc. e P. Iva IT 00352490528 - Numero R.E.A. 76989
Export SI 006403 - Registro Imprese di Siena n. 00352490528
Capitale Sociale € 51.480 i.v.